In arrivo la pubblicità su WhatsApp

pubblicità su WhatsApp

L’hanno annunciata, ora è in arrivo. La pubblicità su WhatsApp diventerà parte delle nostre vite.

Tutto è iniziato con lo stato di WhatsApp, il modo semplice per mostrare ciò che stai facendo tramite foto o un breve video. E’ bello condividere il proprio stato e vedere quello degli amici, ma presto questi saranno interrotti da annunci pubblicitari, un po’ come accade con le stories di Instagram. E’ una cosa brutta? Dipende se sei un’utente o un’impresa. Se sei un’utente forse la pubblicità ti annoierà, se sei un’impresa, invece, diventerà un nuovo modo per far conoscere la tua attività e i tuoi prodotti. Noi di graficaporro.it ci stiamo già attrezzando per gestire le campagne WhatsApp dei nostri clienti, senza dimenticare che Facebook ha lanciato WhatsApp Business, una versione del celebre servizio di messaggistica ancora poco conosciuta che si rivolge alle imprese.

Quindi la notizia non è poi così brutta, perché siamo davanti ad un nuovo mercato per l’advertising. Gli annunci saranno alimentati dal sistema pubblicitario nativo di Facebook e “aiuteranno a familiarizzare gli utenti con le imprese” su WhatsApp.

Si dice che quasi 100 aziende stiano testando la funzione focalizzata sugli annunci, tra cui Uber e Singapore Airlines, mentre aziende come Netflix e BookMyShow sono state tra i primi partner di test dell’iniziativa WhatsApp for Business che ha debuttato in India a settembre dello scorso anno.

Mentre la crescita complessiva dei ricavi di Facebook è in calo, colpa degli scandali recenti sulla privacy, questi nuovi servizi di monetizzazione porteranno nuova linfa all’azienda guidata da Zuckerberg che ormai ha raggiunto 2,23 miliardi di utenti attivi mensili.

Noi di graficaporro.it siamo convinti che questo nuovo strumento di marketing diventerà un elemento importante della pubblicità social di un’azienda, affiancandosi a Facebook ed Instagram e che le piccole e medie imprese potranno trarne grandi vantaggi. Che aspetti? Contattaci per organizzare una campagna.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *